Le più belle rievocazioni di auto storiche in Toscana

Gazzettino 111: accendete i motori, stiamo tornando

Il mese di maggio è cominciato e l’associazione sta decisamente scaldando i motori. Domenica 9 maggio nella vostra posta elettronica riceverete un’altra mail con le indicazioni di un raduno nel mese di giugno, dove, a seguito del successo avuto in passato, sarà vietato mancare. In questo Gazzettino si parla della coppa della Consuma, di una trasmissione televisiva dove è stata protagonista una azienda del nostro territorio e molto altro ancora. Voi continuate a scaldare i motori, perché stiamo tornando…

Cari amici, si comincia proprio male: la Coppa della Consuma, la corsa in salita più longeva d’Italia che si doveva svolgere sabato 17 Aprile per le prove ufficiali e domenica 18 per la corsa, non ha ottenuto l’autorizzazione allo svolgimento dal sindaco del Comune di Pelago. La decisione è stata presa una settimana prima quando tutto era pronto da parte dell’organizzatore; i piloti si stavano già preparando, anche i nostri: Gino Visconti era pronto a partire da Milano con la sua Formula Renault e  Mirco Gentilini aveva già messo a punto la sua Alfa Romeo GTV.                                       Neanche la Sarnano – Sassotetto  si svolgerà; era programmata per il 1 e 2 di Maggio, mentre sembra sicura la Scarperia – Passo del Giogo il 15 e 16 Maggio. Speriamo davvero. C’è tanta voglia di ripartire da parte di tutti.

Una curiosità: dato che nel 2020 molte corse sono state cancellate, il costo della Licenza Sportiva per il 2021 ha avuto uno “sconto” di € 30; tutti contenti? Certamente, ma…..allo stesso tempo l’ACI Sport chiede una Licenza di assistente – meccanico per colui che starà vicino al pilota, nel paddock e sulla linea di partenza; e quanto costa? 30 euro. Si può capire, in questo periodo travagliato dal virus, che si voglia sapere il nome e il numero di telefono dell’accompagnatore, ma che cosa c’entra fargli pagare  una fantomatica Licenza? La ragione ufficiale è che costui avrà una copertura assicurativa, lasciata però molto nel vago. 

Durante il lungo fine settimana di Pasqua, praticamente sigillato in casa, ho guardato la televisione e, in uno di quei giorni, non chiedetemi quale perché tutti sono passati uguali, ho trovato un programma di auto: “Drive Experience” di David Cironi, “Dal pollaio alla pista”; si vedeva una FIAT 500 F, ridotta in condizioni pietose che questo David Cironi voleva restaurare e farne un’auto spettacolare. Dopo aver mostrato le varie fasi del restauro della carrozzeria, si è cominciato a parlare dell’idea di montare un motore di 800 cc; poi di un cambio sequenziale a 6 rapporti. Stavo per spegnere la televisione perché mi sembrava una vera bufala, quando sullo schermo è apparso il viso dell’amico Sergio Bacci; naturalmente sono rimasto appiccicato allo schermo e mi sono goduto le scene dalla ditta Romano Bacci, con le informazioni date da Andrea, su come sarebbe stato il cambio sequenziale, fatto, ovviamente, da lui e dal suo team.  Pare che sia un filmato fatto diversi mesi fa e, probabilmente, era già “passato” in televisione, ma tant’è, mi ha fatto piacere vedere i nostri-quasi-dirimpettai della Sambuca.

C’è una curiosità che riguarda la prossima edizione della Mille Miglia: venerdì 18 Giugno, immagino nel tardo  pomeriggio, transiterà dal passo della Raticosa per raggiungere Bologna. Lo stesso fine-settimana si disputa la corsa in salita Bologna – Raticosa e quel venerdì iniziano le “verifiche” in località Pianoro; doppio spettacolo per coloro che saranno là quel giorno: i primi rombi dei motori delle vetture che si preparano alla corsa e quelli dei motori dei partecipanti alla Mille Miglia!

Segnatevi questa data: domenica 13 Giugno: “50 Sfumature di Rosa” seconda edizione, Raduno riservato alle signore; con prove di abilità e precisione. Dalle ore 9 ritrovo presso il Circolo Gramasteda alla Sambuca per la colazione con caffè o cappuccino e brioches; dalle ore 10 prove cronometrate, poi una bella galoppata sulle colline del Chianti e ritorno alla Sambuca per il pranzo “sportivo e sicuro”: cioè distanza, mascherine, all’aria aperta. Alla prima edizione le signore si divertirono ad essere finalmente protagoniste; quest’anno ne vogliamo ancora altre anche se dobbiamo mettere un limite di partecipazione a 40 vetture. Saranno ammessi alla partenza anche i signori uomini purché con parrucca e minigonna. A  breve verrà reso noto come fare a iscriversi.

Ed è tutto anche per questo mese e….a rivederci presto alla guida delle nostre care auto d’epoca.

P.S.  Se guardate il numero all’inizio in alto a destra che dice: Nr.111, vi potreste domandare come mai il numero precedente, ovvero quello di Aprile, era il Nr.109; dove è finito il Nr.110?    C’è stato un errore per cui sia al numero di Febbraio che a quello di Marzo era stato dato lo stesso numero, il 108.