Le più belle rievocazioni di auto storiche in Toscana

Gazzettino 109

C’è tanta voglia di tornare a correre. Lo si legge ed evince dalle parole del presidente Luigi Berra, il quale, nel suo ultimo Gazzettino, fornisce un paio di numeri interessanti legati alle gare che, soprattutto nel Nord Italia, stanno richiamando numeri importanti di partecipanti. Un segno positivo, di ripresa, quando si potrà finalmente sfrecciare di nuovo appassionatamente. Per questo motivo occorre più responsabilità che mai e per poter celebrare degnamente la Firenze – Siena è stato deciso un nuovo rinvio, per la giornata del 3 ottobre.

Che si fa? Si ricomincia?  Speriamo, anche se, dobbiamo ammetterlo, le notizie non sono affatto confortanti.

Le gare “nazionali” sono già ricominciate; nel solo mese di febbraio si sono disputati ben quattro rally dedicati alle auto storiche e cinque gare di regolarità; queste ultime tutte svolte nel nord Italia che si manifesta, ancora una volta, il più attivo a livello nazionale.

Interessante è anche constatare l’alto numero di partecipanti alle gare di regolarità di questo inizio anno: da un minimo di 48 per una “Turistica” ai 118 di una “a Media” e ai 112 di una valida per il “Campionato Italiano”, a dimostrazione della grande voglia di uscire, di mettere da parte la paura del Covid, almeno per un paio di giorni.

Gli amici Fabio Loperfido e il fedele navigatore Alessandro Moretti sono giunti quarti assoluti e vincitori del gruppo 1, con una FIAT 514S, alla Coppa Città della Pace a Rovereto, prova valida per il Campionato Italiano. Ci hanno abituati a risultati molto importanti ma ci vogliamo ugualmente complimentare con entrambi.

Sta per riprendere anche il Campionato Velocità in Salita con, nientepopodimeno che la Coppa della Consuma sul tragitto, ormai tradizionale, da Diacceto al Passo della Consuma; prende il posto della Camucia Cortona dato che la Provincia non ha ancora messo in sicurezza un tratto di 150 metri, cosa che doveva essere già stata fatta da parecchio tempo. Saranno alla partenza della Consuma i nostri piloti Mirco Gentilini sulla Giulia GTV 1600 e Gino Visconti con la Formula Renault.

E sono ricominciate anche le corse in circuito: la prima il 28 Marzo a Magione, organizzate dai fratelli Bartoli che stanno portando sulla pista umbra gare sempre più interessanti.

Invece hanno difficoltà ad essere organizzate le manifestazioni che non appartengono ad alcun campionato. Gli amici della Scuderia Biondetti hanno dovuto rinunciare alla loro classica Firenze Fiesole; noi abbiamo posticipato la Firenze Siena dapprima alla fine di maggio; adesso bisogna accettare la situazione, non possiamo farla neppure a fine maggio; la rimandiamo ufficialmente al 3 di Ottobre. Il problema di questi due eventi è sopratutto la difficoltà di poterli “terminare in gloria”, ovvero con un pranzo, cosa di cui non si può prescindere per questo tipo di manifestazioni. 

Ma ai primi di settembre si farà anche la seconda edizione delle “50 Sfumature di Rosa” Raduno atipico con prove di abilità, strettamente riservato alle signore; loro guidano e i signori devono stare  sul sedile del passeggero, col cuore in gola e a dare consigli non richiesti.  L’anno passato il risultato è stato superiore alle aspettative per l’impegno delle quote rosa.  

E poi, il 24 Ottobre,  La Rondina! Non possiamo anticipare troppo ma, vogliamo riproporre la “Rondina d’Autunno” di Regolarità. 

Non c’è molto d’altro di cui parlare, e certamente non vogliamo dilungarci sui problemi che anche noi appassionati di auto storiche stiamo incontrando. Diciamo solo: forza, andiamo avanti!

Un caro saluto.